Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteLegambiente, 8 comuni siciliani su 10 senza "piano amianto"

Legambiente, 8 comuni siciliani su 10 senza "piano amianto" In evidenza

Pubblicato in Ambiente
26 Aprile 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Otto comuni siciliani su dieci si trovano senza 'Piano comunale amianto'. Si tratta di un passaggio essenziale per mappare il territorio e procedere alle bonifiche per contrastare le conseguenze dell'esposizione all'amianto che si traducono nell'insorgenza di patologie mortali delle quali ha un ruolo di primaria importanza il mesotelioma pleurico". E' uno dei dati presenti nel dossier di Legambiente Sicilia "Liberi dall'amianto 2018" che sara' presentato domani, alle 10.30, all'Istituto superiore Mario Rutelli, in via Giacomo Ciaccio Montalto 3, a Palermo. In occasione della XIII Giornata mondiale delle Vittime dell'amianto Legambiente vuole riportare l'attenzione sulla "necessita' di avviare una capillare campagna di informazione e formazione alla popolazione sui rischi per la salute e l'ambiente e sull'attuale situazione in tema di interventi e bonifiche effettuati sul territorio Siciliano". "Nel dossier presenteremo - spiegano gli ambientalisti - le rilevazioni circa il grado di consapevolezza e valutazione della cittadinanza sui rischi dell'amianto scaturiti da un questionario somministrato a quasi 2.000 siciliani. Inoltre sara' fatto il punto sullo stato del censimento dei siti contenenti amianto e sull'attuazione della legge regionale 10/2014. Per ultimo saranno illustrate le proposte e le azioni che Legambiente mettera' in campo per tutelare la salute dei cittadini e l'ambiente". Saranno presenti il coordinatore del progetto "Liberi dall'amianto" Tommaso Castronovo e i rappresentanti di Inail, Arpa, Ordini professionali e dell'Ufficio amianto della Protezione civile.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30