Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteEnergia: proliferazione globale rinnovabili non sempre amica ambiente

Energia: proliferazione globale rinnovabili non sempre amica ambiente In evidenza

Pubblicato in Ambiente
02 Novembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le rinnovabili possono essere anche dannose per l'AMBIENTE. Lo ha affermato in un recente studio Luke Gibson assistant professor alla Scuola di Scienze Biologiche dell'Universita' di Hong Kong. "Noi tutti sappiamo - ha detto Gibson - che bruciare i combustibili fossili e' dannoso per l'AMBIENTE e riscalda il clima, ma vi sono anche pericoli derivanti dalla proliferazione globale di pannelli solari, turbine eoliche e invasi idroelettrici". I ricercatori hanno messo a punto un modello che confronta gli impatti ambientali di impianti idroelettrici, eolici e solari. Da questo lavoro la piu' dannosa (potenzialmente) tra le fonti green e' risultata essere l'idroelettrico. "L'idroelettrico - ha affermato il professor William Laurance dell'Universita' australiana James Cook e partecipante al team di ricerca - ha degradato alcuni dei piu' ricchi habitat biologici del nostro Pianeta. I progetti hydro in alcuni contesti come la foresta pluviale tropicale sono un tale disastro che non si puo' considerare verde l'energia cosi' prodotta".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni