Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteLiguria, nasce il marchio "Gustosi per natura"

Liguria, nasce il marchio "Gustosi per natura" In evidenza

Pubblicato in Ambiente
24 Luglio 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
I mieli, le confetture, gli sciroppi, gli amaretti del Sassello, i Krumiri di Masone, i Canestrelli, il Tirotto di Sassello e la focaccia lunga di Rossiglione. Sono solo alcuni dei 94 prodotti della filiera agroalimentare del Parco del Beigua che fanno parte del marchio "Gustosi per natura", il progetto per la valorizzazione dei prodotti tipici di eccellenza. "Il marchio - spiega la Regione Liguria in una nota - e' stato creato dal Parco del Beigua - Unesco Global Geopark e nasce per sottolineare il legame tra l'area protetta e le lavorazioni agroalimentari locali, valorizzando la tipicita' e la stagionalita'". Il marchio, a cui hanno aderito 20 produttori, e' stato presentato questa mattina in conferenza stampa in Regione Liguria, e' assegnato a prodotti freschi e trasformati di origine locale, provenienti all'origine dai Comuni appartenenti all'area protetta. "Un'iniziativa che puo' diventare un esempio esportabile anche in altri Parchi liguri - ha spiegato l'assessore regionale all'Agricoltura e ai Parchi Stefano Mai - perche' valorizza, attraverso le nostre tradizioni agroalimentari, il territorio, promuovendo e tutelando i produttori locali e le lavorazioni tipiche". "Questo progetto innovativo - ha commentato il commissario dell'Agenzia In Liguria Carlo Fidanza - va esattamente nella direzione che ci siamo dati: valorizzare il territorio anche attraverso l'agroalimentare di qualita'. La scelta vincente e' coniugare l'agrifood con il turismo esperienziale per far vivere al turista l'autenticita' e l'identita' della Liguria".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni