Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteSfide e opportunità per i rifiuti di illuminazione

Sfide e opportunità per i rifiuti di illuminazione

Pubblicato in Ambiente
22 Maggio 2017 di Paolo Fruncillo Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si è tenuta a Bratislava la conferenza europea organizzata annualmente da Eucolight, l'associazione che da' voce in Europa ai sistemi di conformità per i rifiuti (RAEE) di illuminazione, di cui Ecolamp è il socio fondatore italiano. I delegati dei sistemi collettivi provenienti da 18 diversi Paesi e i rappresentanti dei principali produttori di lighting, loro soci fondatori, si sono confrontati sui principali temi che attualmente interessano il sistema di gestione dei rifiuti di illuminazione e le prossime sfide da affrontare a livello europeo e nazionale. Tra gli ospiti della conferenza Marin Strycek, esperto RAEE presso il ministero dell'Ambiente della Repubblica slovacca e consigliere della Presidenza slovacca dell'UE, che ha parlato di economia circolare e sviluppi della normativa sui rifiuti. Sono state inoltre discusse le problematiche legate alla conformità normativa, alla figura del Rappresentate Autorizzato e alle piattaforme di vendita online, tutti temi di grande attualità e interesse per i diversi soggetti coinvolti nel sistema RAEE. Sono stati presentati gli sviluppi della direttiva RAEE attesi prossimamente e quelli del pacchetto legislativo sui rifiuti, inclusi tra i provvedimenti dell'economia circolare dell'UE, argomenti prioritari per EucoLight, impegnata ad assicurare che la normativa sia corretta per il settore dell'illuminazione e del riciclo di questa categoria di rifiuti. L'associazione in questo e' sostenuta dall'impegno dei consorzi suoi membri, come Ecolamp, forti di oltre dieci anni di esperienza nel settore e considerati di conseguenza, anche a Bruxelles, interlocutori autorevoli in materia.

Sempre a Bratislava e' chiaramente emerso come i membri di EucoLight stiano seguendo con particolare interesse gli sviluppi nella ricerca delle migliori tecniche di riciclo e di riduzione dell'inquinamento sia per le lampade fluorescenti sia per quelle a LED. La conferenza e' stata l'occasione per presentare i risultati della ricerca in questo campo svolta dall'IFEU (Institut fr Energie und Umweltforschung) di Heidelberg, illustrati da Bernd Franke, Direttore Scientifico dell'Istituto tedesco. Juan-Carlos Enrique, presidente di EucoLight, ha dichiarato: "La conferenza annuale di EucoLight e' un'ottima occasione per individuare le sfide comuni con i colleghi in tutta Europa e per vedere in quali ambiti la raccolta e il riciclo dei RAEE di illuminazione fa o puo' fare la differenza. Al centro di queste tendenze sono la "ledificazione" e l'economia circolare. Gli stimoli provenienti da relatori esterni è particolarmente utile per esaminare le nostre attività da una diversa angolazione". Fabrizio D'Amico, direttore generale di Ecolamp ha commentato: "La conferenza annuale di Eucolight dimostra ancora una volta di essere l'occasione ideale per discutere e condividere le migliori pratiche sperimentate dai leader europei nel campo della gestione dei rifiuti di illuminazione e per analizzare insieme le prossime evoluzioni sia dal punto di vista tecnologico che normativo. I mesi a venire - ha aggiunto D'Amico - riserveranno nuove sfide legate ad esempio all'economia circolare o all'applicazione dell'open scope per i RAEE. Il confronto all'interno di Eucolight consente ai suoi membri di poter essere ancora più incisivi sia in ambito europeo che sul piano nazionale, a beneficio di tutti i soggetti del sistema RAEE".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30