Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbiente

Ambiente: Ecodom, cresce raccolta rifiuti elettrici ed elettronici In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Claudia Di Ciommo il Martedì, 20 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono 75.900 le tonnellate di RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, come frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forni e cappe) trattate, nel corso del 2014, da Ecodom, principale Consorzio Italiano per il Recupero e il Riciclaggio degli Elettrodomestici. Un'attivita' che ha consetito il riciclo di ben 45.139 tonnellate di ferro, 2.166 tonnellate di alluminio, 1.775 tonnellate di rame e 7.839 tonnellate di plastica, evitando l'immissione in atmosfera di oltre 850.000 tonnellate di CO2. I dati 2014 evidenziano, rispetto all'anno precedente, un sostanziale aumento (pari a circa 6,8 punti percentuali) dei RAEE trattati dal Consorzio, non omogeneo pero' nei diversi Raggruppamenti: la…

Gse energia, in Italia quasi 600mila impianti fotovoltaici installati per 18 GW In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Giovedì, 15 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
In Italia gli impianti fotovoltaici installati in sono poco piu' di 590mila, cui corrisponde una potenza pari a 18 GW. Secondo il GSE - come riporta e-gazzette.it -, che ha pubblicato il Rapporto statistico sugli impianti fotovoltaici e la Relazione delle attivita' sull'incentivazione degli impianti fotovoltaici ,la potenza installata e' costituita per il 98% da impianti che hanno richiesto l'accesso al Conto Energia (17,5 GW) e per il 2% da altri impianti, molti dei quali beneficiano del meccanismo dello Scambio sul Posto. Il numero piu' elevato di impianti si riscontra al Nord, in particolare in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna…

Ispra, cala vendita di pesticidi , ma nelle acque trovate 175 sostanze In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Martedì, 13 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nel 2012 sono state trovate 175 sostanze nelle acque superficiali e sotterranee italiane . In cima alla lista, gli erbicidi: il loro utilizzo diretto sul suolo, spesso concomitante con le intense precipitazioni meteoriche di inizio primavera, ne facilita la migrazione nei corpi idrici. E' aumentata rispetto al passato , pero', significativamente la presenza di fungicidi e insetticidi. Queste informazioni sono contenute nell'edizione 2014 del Rapporto Nazionale Pesticidi nelle Acque, disponibile sul sito web dell'Ispra. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato …

Ambiente, la vera opportunità del futuro è l'economia circolare

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Tommaso Marvasi il Lunedì, 12 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
"La vera strada del futuro e' quella segnata dalla circular economy, l'economia che rimette in circuito il 'gia' utilizzato', convertendo la logica del prelievo a quella del riciclo e riuso. E' una vera e propria miniera di materia, parliamo di rifiuti urbani, di scarti di lavorazioni agricole e industriali, di prodotti giunti a fine vita - che gia' esiste ed e' pronta all'utilizzo, ed e' la sola alternativa all'aumento esponenziale del prezzo delle commodities, delle materie prime, cresciuto del 147% nell'ultimo decennio a livello globale". E' quanto emerge su Materia Rinnovabile il primo magazine interamente dedicato all'economia dei flussi di…

Coldiretti: "Italia a rischio siccità" In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Claudia Di Ciommo il Domenica, 11 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le gradevoli temperature primaverili fuori stagione sono accompagnate dalla mancanza di neve sui rilievi alpini che puo' tradursi in uno scarso riempimento delle falde acquifere, in un probabile abbassamento dei livelli dei bacini lacustri e dei laghi alpini con il rischio di siccita' estiva in caso di primavera asciutta. E' l'allarme lanciato dalla Coldiretti in riferimento agli effetti di un inverno pazzo che conferma anche nel 2015 i cambiamenti climatici in atto. Anche nella prima decade dell'anno le temperature medie sono state complessivamente superiori alla norma cosi' come nel 2014 che si e' classificato in Italia come l'anno piu' caldo…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni