Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbiente

Danno grande per l'embargo In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Antonio Bifano il Martedì, 02 Giugno 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
"L’impossibilità di esportare sul mercato russo ha peraltro provocato per molti prodotti alimentari una situazione di eccesso di offerta sul mercato europeo con ricadute negative sui prezzi riconosciuti agli agricoltori - sottolinea la Coldiretti -. Il danno maggiore che rischia di durare negli anni è determinato però dal fatto che lo stop alle importazioni di frutta, verdura, salumi e formaggi dall’Italia ha provocato in Russia un vero boom nella produzione locale di prodotti Made in Italy taroccati, dal salame Italia alla all’insalata 'Buona Italia' ma anche la mortadella Milano, tutti rigorosamente realizzati nel Paese di Putin. {akeebasubs !*}Gentile utente per…

Coldiretti: embargo Russia pesa per 100 milioni export alimentare nel 2014 In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Rocco Mercurio il Martedì, 02 Giugno 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Complessivamente l’embargo deciso dalla Russia ad alcuni prodotti alimentari provenienti dall’Europa ha comportato la perdita diretta nel 2014 di circa 100 milioni di euro con particolare riferimento alla frutta fresca (con un calo delle esportazioni verso la Russia del 40,6 per cento ed una perdita di 24,4 milioni), ai prodotti lattiero caseari ed i formaggi (con un taglio del 44,5 per cento delle esportazioni per una perdita di 19,1 milioni) alla carne ed ai suoi derivati (con una perdita di 17,1 milioni). {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua…

“Terra e cibo”: speculazione su fame brucia 50 mld l'anno In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Domenica, 31 Maggio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le speculazioni sulla fame hanno bruciato nel mondo circa 50 miliardi di dollari nell’ultimo anno solo per il grano con le quotazioni internazionali che sono crollate del 29 per cento da 7 dollari per bushel (0,25 dollari al chilo) dello scorso anno a poco più di 5 dollari per bushel (0,18 dollari al chilo) attuali, ma a diminuire del 27 per cento nell’ultimo anno sono anche i prezzi del mais e del 25 per cento quelli della soia. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home…

Mipaaf, a Expo 2015 “the extraordinary italian taste” In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Antonio Marvasi il Domenica, 31 Maggio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si è svolta mercoledì scorso a Expo Milano 2015 la presentazione del segno unico distintivo per le produzioni agricole e alimentari italiane: “The extraordinary italian taste”. Si tratta di un marchio che serve alla promozione del Made in Italy agroalimentare, sotto una bandiera unica, e al contrasto dell’Italian sounding. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato  {akeebasubs *} Un logo che verrà utilizzato in occasione delle fiere internazionali, in attività di promozione all’interno dei punti vendita della grande distribuzione estera,…

Rifiuti: raee@scuola: raccolti 40mila chili, vince Catania In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Sabato, 30 Maggio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si è conclusa la terza edizione del progetto nazionale RAEE@scuola, la campagna di comunicazione e sensibilizzazione per insegnare ai bambini delle classi quarte e quinte elementari che cosa sono i Rifiuti da apparecchiature elettriche e elettroniche (Raee) e come vanno gestiti. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Centro di Coordinamento Raee (Cdc Raee), con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, è stata curata da Ancitel Energia & Ambiente, e si è protratta da settembre 2014 a maggio 2015, coinvolgendo complessivamente 2.526 classi, 586 scuole e 55.916 studenti delle classi quarte…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni