Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbiente

Energia: Green Act sia un cambio di marcia

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Antonio Bifano il Giovedì, 19 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«In vista della conferenza sul clima di Parigi molti governi stanno definendo obiettivi ambiziosi, delineando strategie innovative, dagli Usa alla Cina, dall’India alla Danimarca. Il nostro paese non può rimanere in seconda fila nell’inesorabile processo di decarbonizzazione dell’economia. Occorre che il governo Renzi stimoli un salto di qualità alle politiche energetiche, industriali, dell’edilizia, dell’agricoltura in coerenza con la gravità della sfida ambientale ed economica». Dichiara Gianni Silvestrini, presidente del Coordinamento Free, che raggruppa oltre 30 associazioni delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica, che aggiunge: «Diversi risultati significativi sono stati già raggiunti, si pensi al 43% della produzione elettrica da rinnovabili.…

Presentato alla camera il decalogo Allergy safe Tree

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Elisa Angelini il Giovedì, 19 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si è tenuta ieri, alla Camera dei Deputati, la Conferenza stampa di presentazione del "Decalogo Allergy Safe Tree" proposto dalla Società Italiana Di Allergologia Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC) e il Movimento Ecologista FareAmbiente. Tema della conferenza: la riduzione della quantità di polline nell'aria senza rinunciare al verde pubblico. Questa campagna promuove un vademecum di 9 semplici soluzioni da mettere in atto prima dell'entrata della primavera: -Preferire piante entomofile, piante che affidano agli insetti l'impollinazione e producono minori quantità di polline e non anemofile che affidano al vento la propagazione del polline (evitare piante come: betulla, cipresso e ulivo) -…

Enel ed Enea siglano intesa per tecnologie innovative e fonti green

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Francesca Romana Falconio il Mercoledì, 18 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Enel ed Enea hanno firmato un protocollo d’intesa per innovare insieme nel settore delle tecnologie di generazione, in particolare quelle che provengono da fonti rinnovabili. L’accordo prevede una collaborazione nelle tecnologie per l’impiego di combustibili alternativi negli impianti tradizionali, come biomasse e residui vegetali, oltreché nello sviluppo di tecnologie per l’ambiente, il clima e per aumentare la flessibilità di utilizzo delle centrali tradizionali. Un filone di ricerca specifico riguarderà l’ottimizzazione di soluzioni per produrre energia elettrica sfruttando il moto ondoso del mare, mentre un focus particolare sarà dato al fotovoltaico di nuova generazione. Un filone, questo, che vede Enel impegnata…

Enel: incontro con vertici Greenpeace su rinnovabili ed efficienza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Martedì, 17 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si è svolto a Roma un incontro tra una delegazione di Enel guidata dall’amministratore delegato Francesco Starace e Greenpeace la cui delegazione era guidata dal direttore esecutivo di Greenpeace International Kumi Naidoo e da Andrea Purgatori presidente di Greenpeace Italia. Lo comunica una nota specificando che «con la nomina del nuovo vertice aziendale, la strategia industriale di Enel punta ad un maggiore sviluppo delle fonti rinnovabili, all’efficienza energetica, alle smart grids ed ai sistemi di accumulo (storage). {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page…

Venerdì 20 si spegne il sole! In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Elisa Angelini il Lunedì, 16 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Per venerdì prossimo è prevista un'eclissi totale di sole. L'evento straordinario inizierà alle ore 10:31 a Roma e durerà circa 1 ora. Nel Nord Italia la Luna coprire più del 70% del sole, al Sud circa il 50%, mentre sarà totale solo nelle isole Svalbard, nell'artico. Quindi nell'Europa del nord l'eclissi sarà totale. Un altro evento simile sarà possibile soltanto nel 2026, quando il buio totale avvolgerà completamente l'Islanda. Fortunatamente l'attesa eclissi troverà condizioni meteo favorevoli in gran parte del continente. Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e coordinatore scientifico del Planetario di Roma, ha spiegato: «A Roma l'eclissi inizierà…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30