Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbiente

Non solo la Xylella che sta facendo strage di ulivi nel Salento In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Antonio Marvasi il Domenica, 19 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Da una analisi della Coldiretti in vista dell' Expo dalla quale si evidenzia che a rischio ci sono i simboli dell’agricoltura italiana, dall’ulivo al pomodoro, dagli agrumi al castagno, dalle ciliegie ai mirtilli, ma anche le piante ornamentali come le palme e perfino le api , i danni alle coltivazioni Made in Italy provocati dall’invasioni di parassiti "alieni" provenienti da altri continenti ammontano ad un miliardo di euro che a causa dell’intensificarsi degli scambi commerciali sono arrivati in Italia dove hanno trovato un habitat favorevole a causa dei cambiamenti climatici, dalla Popillia Japonica alla Drosophila suzukii fino alla Aetina Tumida.…

Istat. Consumatori occasionali 41%, lieve calo binge drinking In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Antonio Marvasi il Domenica, 19 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nel 2014, il 63% della popolazione di 11 anni e più ha consumato almeno una bevanda alcolica nell'anno, in leggero calo dal 63,9% del 2013. Tra il 2005 e il 2014 la percentuale dei consumatori giornalieri di bevande alcoliche scende dal 31% al 22,1%. Aumenta, invece, la quota di quanti consumano alcol occasionalmente (dal 38,6% al 41%) e quella di coloro che bevono alcolici fuori dai pasti (dal 25,7% al 26,9%). Nel 2014, beve vino il 50,5% della popolazione di 11 anni e più che ha consumato alcolici nell'anno, mentre il 45,1% consuma birra e il 39,9% aperitivi alcolici, amari,…

Marina Militare firma accordo con WWF In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Rocco Mercurio il Venerdì, 17 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Firmato, presso la sede del Circolo Ufficiali della Marina Militare a Roma, un accordo di collaborazione tra il Wwf Italia e la Marina Militare. La firma è stata posta dalla presidente del Wwf Italia, Donatella Bianchi e dal capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe De Giorgi. L'intesa prevede un reciproco impegno per i prossimi 3 anni volto alla sensibilizzazione, tutela e valorizzazione dell'ambiente marino mediante campagne informative rivolte ai cittadini, aziende e istituzioni, e con l'avvio di potenziali collaborazioni in progetti di ricerca scientifica e monitoraggio del mare. Wwf e Marina Militare intendono diffondere il…

Agricoltura: CIA, documento per modello sostenibile

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Luciana Canonaco il Giovedì, 16 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Identificare "i caratteri di un modello economico, sociale e produttivo a cui auspicabilmente riferirsi nel futuro, valido non soltanto a livello italiano ed europeo, ma per altre aree del Pianeta", per arrivare a "nutrire il pianeta" di fronte alla competizione globale. La soluzione "non è un mondo senza agricoltori, un'agricoltura consegnata alle multinazionali alimentari, alle società finanziarie e ai fondi di investimento, ma un mondo con agricolture 'plurali' e con agricoltori più protagonisti, in grado di innescare processi più integrati con l'ambiente, il turismo, la cultura, il welfare, tra città e campagna, tra produttori e consumatori".{akeebasubs !*}Gentile utente per accedere…

Cnr: «pini marittimi a rischio, biodiversità da preservare» In evidenza

Pubblicato in Ambiente
Scritto da Antonio Marvasi il Giovedì, 16 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Riuscire a prevedere la capacità di adattamento delle specie animali e vegetali allo stress ambientale è pertanto fondamentale. Oggi si utilizzano modelli predittivi costruiti sulla base di parametri specifici e definiti, che però non tengono conto del ruolo che i caratteri genetici e l'evoluzione di una specie possono avere sulla sua capacità di risposta e adattamento allo stress. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Un innovativo studio dell'Istituto di bioscienze e biorisorse del Consiglio nazionale delle ricerche…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30